SfogliaSociale

Colin Firth

Davide Burchiellaro per Marie Claire (11/2011)  ©Hearst Marie Claire Italia 2011 Un caffè con Colin Firth Un’ora prima di intervistare il premio Oscar Colin Firth mi metto nei suoi panni: la moglie Livia, nel farmi accomodare in piscina, dove giustamente si svolgono le attività principali della famiglia Firth in vacanza, mi porge tre costumi e tre t-shirt dal guardaroba del marito. Pochi minuti dopo sono su un matelas con boxer da bagno rossi che mi fanno molto rapper stagionato. La vista è su una valle umbra perfetta come quella stampata sui surgelati. Sullo sfondo, Città della Pieve. L’attore sbuca da un cespuglio di acacia in t-shirt e All Star ai piedi. Qualcuno chiede: «Caffè?». Caffè. Ottimo per cominciare: lui è…

Negli slum di Kibera

  Davide Burchiellaro per Marie Claire (6/2011)  ©Hearst Marie Claire Italia 2011  In Kenya con Livia Firth Si arriva a Kibera, l’enorme slum di Nairobi, a bordo di una Land Rover accessoriata con ganci e verricelli. Sembra quella con cui da bambino giocavi ai rangers. Dentro, una pattuglia di uomini e donne molto diversi, accomunati da qualcosa, ancora indefinito per avere un nome. Sensibilità ecologica? Senso di solidarietà? Voglia di guardare oltre il proprio naso? L’impatto visivo di un uomo che rovista nella spazzatura fino ad esserne avvolto non consente entusiasmi e il fuoristrada è un’astronave che protegge dalla puzza e dai colori accesi della miseria che scorrono in una “tv” formato finestrino. C’è Giuseppe Stefanel, l’imprenditore veneto della maglieria.…

Letizia Moratti, 100 domande

Davide Burchiellaro per Marie Claire (11/2013)  ©Hearst Marie Claire Italia 2010 100 DOMANDE A LETIZIA MORATTI Il più bel ricordo al Collegio delle Fanciulle? Studiare in giardino. Il giocattolo preferito da bambina? Pinky, una bambola di stoffa con tanti vestiti. Ce l’ho ancora. Ci gioca ancora o l’ha passata alle nipoti? No, alle mie nipoti ho regalato le Pigotte, un segno di attenzione ai bambini del mondo. Un anno senza lavoro o un anno senza amore? Mai stata senza lavoro e neppure senza amore. Naufraga nell’isola deserta, con quale libro? La Bibbia. Ultimo libro letto? Shantaram, di Gregory David Roberts. Una storia di fuga? L’India ha un cuore. Ogni azione è spiritualità. Il film del cuore? La mia Africa. Attore…

Il fascino dell’ebraismo

Davide Burchiellaro ed Elena Vaghi per  Panorama 8/10/1998 ©Arnoldo Mondadori Editore   Mentre lo “shofar“, il corno rituale, suonava per 14 volte chiamando a raccolta gli ebrei nelle sinagoghe per celebrare Rosh-ha-shana, l’ apertura dell’ anno 5759, lunedì 21 settembre su Internet i numerosi siti dedicati alla cultura ebraica, allo studio del Talmud e della Cabala venivano presi d’ assalto da navigatori appassionati di neospiritualismo. Disposti perfino ad acquistare on line libri, manuali, videocassette o dischi di musica klezmer. Pochi giorni prima un inedito affollatissimo parterre ha gremito il teatro Franco Parenti di Milano dove lo scrittore Gabriele Nissim ha presentato, assieme all’ artista yiddish Moni Ovadia, il suo libro L’ uomo che fermò Hitler dedicato a Dimitar Peschev, uomo…

COME ERAVAMO (PRIMA DI DIVENTARE STAR)

Lenny Kravitz ieri e oggi

Lenny Kravitz ieri e oggi Davide Burchiellaro per Tuttomusica (09/1999)  ©Mondadori Editore I brufoli, la scuola, i genitori, il sesso… Vi sentite dei magnifici, perfetti sfigati? Non c’ è problema. Provate a leggere cosa è capitato a qualcuno dei vostri idoli e vi riprenderete… Se non vi basta, voltate pagina e capirete che poteva andare peggio Sulla fronte, i foruncoli che esplodono come vulcani. La compagna di classe che ti fa sognare con le sue minigonne ma che non ti degna di uno sguardo. I tragici incontri ravvicinati con le equazioni di secondo grado. E poi, il canestro del campo di basket che ti fa sentire un nanerottolo rispetto agli amici, i capelli sempre troppo lunghi o troppo corti, il…