SfogliaCostume

Stupidario della crisi economica

Davide Burchiellaro per Marie Claire (1/2008)  ©Hearst Marie Claire Italia 2008 STUPIDARIO DELLA CRISI ECONOMICA Mentre la tua banca soccombe sotto una gragnola di legnate in Piazza Affari , la suadente vocina registrata del “servizio mutui” ti mette in attesa per quattordici minuti. La cornetta gracchia e parte il firulì-firulà di Bobby McFerrin con la canzone Don’t Worry, Be Happy. Pensi: «Be’, se lo dicono loro…». Ma poi ti è chiaro, è l’ennesimo segnale che la “scienza triste”, come gli studiosi e i divulgatori chiamano l’economia, si è aggravata. Dalla tristezza si è passati all’emergenza psichiatrica. Tutti al suo capezzale farfugliano con l’incosciente euforia del cretinismo. Siamo allo stupidario mediatico. A compilarlo sono i dottor House della Borsa, gli economisti…

Extrageneration. Generazione Napster

Davide Burchiellaro per Panorama (19/10/2000)  ©Mondadori Editore VIAGGIO NELLA EXTRAGENERATION DA BRITNEY SPEARS ALLA NAPSTERMANIA, DAL NOMADISMO AI DEEJAY, TUTTI I MITI DEI RAGAZZI ITALIANI Uno dei loro idoli, Shawn Fanning, ha rivoluzionato Internet a 19 anni. E ora è un miliardario della Silicon Valley. I neomaestri di vita sono i disc-jockey: chiacchieroni, creativi e spendaccioni. I cuori battono per il romanticismo goliardico dei Lùnapop. Radiografia di un popolo giovane e davvero fuori dagli schemi. Una fidanzata? Meglio un’ amica con cui condividere un viaggio o una cena etnica. Mamma e papà? Un mito, ma da coltivare senza accettarne i moralismi e possibilmente senza viverci insieme. Il lavoro? Più divertente che remunerativo, mai lo stesso per tutta la vita e…

Massimiliano Rosolino

Davide Burchiellaro per Panorama (28/09/2000) ©mondadori   Sydney: gli olimpionici italiani record sono stati una vera sorpresa. E dietro di loro avanza l’ onda dei ventenni d’ assalto. Ecco come vivono e come la pensano. ROSOLINO E L’ ORECCHINO Vita e successi del nuotatore italoaustraliano “Ciao, vado a preparare le Olimpiadi dalla nonna”. Deve aver detto più o meno questo Massimiliano Rosolino, 22 anni, agli amici di Napoli prima di partire. Già perché l’ italoaustraliano del momento ha trascorso dai parenti di Melbourne tutto il ritiro preolimpico. E’ da lì che viene mamma Carolyne, bionda sedotta da papà Salvatore durante una crociera. Dai 3 ai 6 anni il nuotatore ha vissuto in Australia, poi è tornato a Napoli, dove ha preso un…

Paul Cayard

Davide Burchiellaro per Panorama (06/07/2000)  ©Mondadori Editore SKIPPER AL BIVIO I NUOVI PROGETTI DI CAYARD PAUL NEI MARI DEL MARKETING E’ il velista più carismatico. E ora vuole sfondare nello sport business, con i miliardi della new economy. Testo: Alzi la mano chi, almeno una volta durante le ultime febbricitanti notti di Luna Rossa, non ha pronunciato la fatidica frase: “Se al timone avessimo Paul Cayard…”. Perché con tutto il rispetto per l’ algido soldatino bertelliano Francesco De Angelis e per il roccioso kiwi Russell Coutts, la figura di skipper più viva nell’ immaginario popolare italiano rimane quella del volpino coi baffi e la voce nasale: Paul-Pierre Cayard. A dimostrazione, gli stuoli di fan di ogni età che all’ ultima…

Vela: con Luna Rossa a Auckland

Davide Burchiellaro per  Panorama del 11 novembre 1999 ©A.Mondadori editore LUNA ROSSA MOLLA LA RANDA CHE ANDIAMO AL PUB Sommario: Partite di golf, serate in birreria, ma anche la scuola d’ inglese per i bambini e lo shopping ad Auckland. Scene di vita quotidiana della squadra che ha risvegliato la regata-mania. «Se pòl Cayard, podémo anca noialtri»: ora che l’ equipaggio del Luna Rossa ha concluso imbattuto il primo round eliminatorio delle regate di Auckland, lo slogan coniato in stretto triestino dal lupo di mare Vasco Vascotto comincia a suonare ben augurante. E alla base del team Prada, al 163 di Halsey street, un piccolo italico popolo di capitani coraggiosi, bambini e penelopi gioisce e spera che l’ avventura cominciata nel…

COME ERAVAMO (PRIMA DI DIVENTARE STAR)

Lenny Kravitz ieri e oggi

Lenny Kravitz ieri e oggi Davide Burchiellaro per Tuttomusica (09/1999)  ©Mondadori Editore I brufoli, la scuola, i genitori, il sesso… Vi sentite dei magnifici, perfetti sfigati? Non c’ è problema. Provate a leggere cosa è capitato a qualcuno dei vostri idoli e vi riprenderete… Se non vi basta, voltate pagina e capirete che poteva andare peggio Sulla fronte, i foruncoli che esplodono come vulcani. La compagna di classe che ti fa sognare con le sue minigonne ma che non ti degna di uno sguardo. I tragici incontri ravvicinati con le equazioni di secondo grado. E poi, il canestro del campo di basket che ti fa sentire un nanerottolo rispetto agli amici, i capelli sempre troppo lunghi o troppo corti, il…

Platinette: biografia minima (ferma a una decina di anni fa) e intervista

Platinette: un’intervista e una mini biografia. È un pericoloso incrocio tra la Sora Lella e Courtney Love. Che alla radio difende le casalinghe grasse e sbanca l’ audience. Ecco una sua breve biografia e un’intervista compilata agli esordi, quando ancora non era quello che è adesso ma si limitava al ruolo, peraltro inedito in Italia, di radiovendicatrice. DAL SALUMIFICIO A PICCADILLY CIRCUS 1 Origini di Platinette nasce negli anni 60 tra Langhirano e Felino da una famiglia di salumieri. 2 Viaggi studio. Maggiorenne, venduta l’ ultima partita di culatello, va a Londra a lezione di libertà sessuale. Poi approda a Bologna, in piena contestazione, dove studia al Dams. Arti e mestieri. Lavora a Radio Alice, canta in gruppi come Giuliano e i notturni, Gli Scorfani…

Il fascino del design anni Cinquanta

Davide Burchiellaro per Panorama (18/02/1999)  ©Mondadori Il giovane ingegnere, diventato ricco grazie a Internet, prenota una nuova T-Bird giallo pastello rielaborata dalla Ford sul vecchio modello degli anni 50. A bordo della quale sogna di sfrecciare sul lungomare di Forte dei Marmi. Il trentenne architetto italiano di stanza a New York pianifica il viaggio di nozze a Sorrento nelle suite del Parco dei Principi con un unico scopo: “Rivivere le atmosfere degli anni 50”. Luciana, trentaseienne single, libraia e patita di Jack Kerouac, da qualche mese ha installato in cucina un ventilatore sul modello del Westinghouse del ‘ 50 e un frigorifero Bosch della nuova Classic Edition, simile a quello che avevano i genitori. E mentre Loretta e Mario, matura coppia…

Chi è Anna Ammirati

Davide Burchiellaro per Panorama 29/01/1999 ©mondadori  Abbandonato il modello della femmina ipertrofica, il regista erotico Tinto Brass, con Monella, mette in piedi una pruriginosa storia ambientata nella provincia padana e dà sfogo alle smanie da lolita di Anna Ammirati. Giovinetta maliziosa e spavalda sul set come nella vita, l’ attrice gioca in complicità con il regista: si sbaciucchiano sotto i riflettori e raccontano di un improbabile incontro-scontro consumato sul lungotevere della Vittoria a Roma. Lui in macchina lei in bici, una collisione dai risvolti erotici e poi un provino barattato al posto di una denuncia. Storiella data in pasto ai media. Comunque tra fiction e realtà c’è di sicuro l’ intraprendenza della diciannovenne partenopea che ammette: “Io e la Monella abbiamo in…

Piaceri di fine millennio

Davide Burchiellaro per Panorama ©mondadori 1998 L’ intellettuale creativo partirà per un lungo viaggio catartico tra i monaci buddisti alla ricerca di nuove ispirazioni. Il manager sopravvissuto alle borse ballerine si preparerà al millennium bug, il virus informatico che esploderà nel 2000, munendosi di computer sofisticato collegato agli elettrodomestici. Il rampollo di buone speranze, in vista dei party goderecci del nuovo anno, andrà alla ricerca delle stoffe più pregiate per gli abiti su misura e seguirà corsi da sommelier e fumatore di sigaro. Mentre sullo sfondo riecheggiano le profezie delle neocassandre che mettono in guardia sulle tragedie dell’era che sta arrivando. Perchè se i millenaristi dell’ ultima ora e di varia formazione, da quelli tecnologici a quelli evangelici fino ai mammasantissima…

Guida a Sexylandia. Viaggio nell’Italia del proibito

Davide Burchiellaro per Panorama 2 dicembre 1998 ©mondadori editore  Il pesante seno della ventiquattrenne russa Anastasia ondeggia a pochi millimetri dagli occhi avidi di un distinto signore sulla quarantina che le ha appena infilato la banconota nel tanga. Allo scadere del terzo minuto, con precisione scientifica, Anastasia passa sulle ginocchia di un altro pagante, questa volta un ragazzino che le ficca immediatamente il naso tra i seni. Tutt’ intorno altre ragazze italiane, russe e brasiliane tra le poltrone dello Strip Tease animano allo stesso modo di Anastasia il nebbioso sabato sera milanese. Poche ore prima, nel pieno centro di Milano, una piccola ma diligente folla si accalcava attorno alle tute in lattice, agli stivali-stiletto e alle maschere antigas in vendita nel negozio…

Stefania Rocca è Viol@

Davide Burchiellaro per Panorama ©Mondadori 10/09/1998 Le schermate azzurre di Internet illuminano la pelle diafana e il corpo nudo di Stefania Rocca, in Viol@, ultimo film della giovane regista Donatella Majorca in concorso a Venezia. Una storia di torbido erotismo che esplora le potenzialità comunicative della Grande Ragnatela, svelando però anche gli aspetti più rischiosi e isolanti dell’ attaccamento alla tastiera. La scelta della protagonista di questo cyberthriller non poteva che cadere sulla Rocca, già testata come donna bionica in Nirvana da Gabriele Salvatores. Fascino sottile, lineamenti leggermente androgini e sex appeal raffinato, la venticinquenne attrice cuneese ha messo molto di sé nella parte di Viola. “Ho una propensione a chiudermi in solitudine, una solitudine non depressiva, ma riflessiva che…